Febbo'un terzo imprese rischia chiusura'

Assessore, finanziamenti a fondo perduto Ue unica via d'uscita

(ANSA) - PESCARA, 27 MAR - Nell'emergenza coronavirus preoccupazioni vengono espresse dall'assessore alle Attività produttive della Regione Abruzzo Mauro Febbo in tema di sistema delle imprese. "Le previsioni parlano di chiusure di attività tra il 30 e il 35 per cento". Febbo ricorda che la Regione ha messo in campo alcune iniziative per sostenere le Pmi travolte dalla pandemia: blocco del pagamento delle imposte e delle tasse; rinvio dei pagamenti di mutui e finanziamenti gestiti da Abruzzo Sviluppo e Fira; proroga della scadenza dei bandi emessi, rinvio delle rendicontazioni dovute dalle micro imprese alla Fira. L'assessore ha anche annunciato che è in corso di valutazione e definizione in Commissione Ue l'istituzione di finanziamenti a fondo perduto per la perdita del volume di affari di tutte quelle imprese che dovranno essere sostenute nella ripresa dell'attività, definendo la proposta come "l'unica via di uscita".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie