Patrimonio culturale: focus Cnr-Iriss

Driver di sviluppo sostenibile, venerdì 17/1 confronto a Napoli

(ANSA) - NAPOLI, 15 GEN - Il patrimonio culturale come driver di sviluppo sostenibile e crescita competitiva per le città storiche: il Consiglio d'Europa ci crede e lo ha sancito nella "Convenzione quadro sul valore dell'eredità culturale per la società" in corso di ratifica alle Camere per diventare una legge dello Stato. Il CNR, rileva una nota, è sulla stessa linea e a Napoli con l'Iriss (Istituto di Ricerca su Innovazione e Servizi per lo Sviluppo), diretto da Alfonso Morvillo, con il gruppo di ricerca-azione coordinato da Massimo Clemente, agisce in questa direzione.
    "Attivare le comunità, mettere in rete i soggetti pubblici e privati, valorizzare l'eredità culturale materiale e immateriale": questi i temi su cui si discuterà venerdì 17 gennaio, dalle 9.00, nel Polo umanistico del CNR (in via Guglielmo Sanfelice), nel seminario organizzato dal CNR-IRISS e dal Consiglio di Europa Ufficio di Venezia su "La Convenzione di Faro: patrimonio culturale e comunità patrimoniali".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie