Energia: Ciorra (Enel), Etna valley diventerà Energy valley (2)

Redazione ANSA CATANIA
(ANSA) - CATANIA, 30 NOV - "La Silicon Valley è l'emblema dell'innovazione digitale - ha aggiunto Ciorra - e l'Etna Valley è il posto dove accade cinque anni prima quello che interesserà la rivoluzione energetica a livello mondiale. Abbiamo il più grande laboratorio di rinnovabili. Abbiamo la più grande fabbrica di pannelli d'Europa. Abbiamo la passione di ingegneri che hanno realizzato la cella più performante al mondo che è la base per il pannello fotovoltaico". "Noi crediamo nei numeri - ha sottolineato il direttore Innovabilty di Enel - il 60 per cento dei progetti fatti con esito positivo sull'innovazione da Enel è stato fatto con start up. Quindi non avremmo prodotto il 60 per cento del nostro valore se non avessimo voluto affiancarci alle start up. Senza start up non andiamo da nessuna parte. Così come le nostre partnership per fare innovazione con aziende e università. Ci sono start up locali che ci aiutano a togliere l'argento nei pannelli al posto del rame. O la start up che ci aiuta a mettere i robot al posto delle persone nella pulizia dei pannelli senza acqua, che è fondamentale soprattutto nei posti dove c'è carenza di acqua. Noi - ha osservato Ciorra - non dobbiamo dipendere dal petrolio e dal gas. Non dobbiamo dipendere da nessuna fonte fossile: abbiamo la fortuna di dipendere dal sole; di avere il vento che non costa e non è soggetta a speculatori. Dobbiamo usare fotovoltaico e l'eolico.

E abbiamo le precipitazioni e quindi l'idroelettrico. Per alimentare in maniera naturale e rinnovabile il nostro paese.

Abbiamo inaugurato giorni fa a Cavriglia un impianto di accumulo sostenibile di energia basato sulle rocce, il primo al mondo su scala industriale. Nulla di chimico. Un sistema - ha chiosato il direttore Innovabilty di Enel - che non ha impatto ambientale: questo il futuro che noi sogniamo e stiamo realizzando". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA