Maltempo, sono 14 le aree più colpite in Italia

Legambiente: costa romagnola, nord Marche, Sicilia est, Napoli

Redazione ANSA ROMA

Sono 14 le aree dell'Italia dove si ripetono con maggiore intensità e frequenza alluvioni, trombe d'aria e ondate di calore. Si tratta di grandi aree urbane e di territori costieri. Lo rivela il rapporto dell'Osservatorio CittàClima 2021 di Legambiente, riferito al decennio 2010 - 2021.

Ad intere città come Roma, Bari, Milano, Genova e Palermo, vanno aggiunti territori colpiti da eventi estremi ripetutamente e negli stessi luoghi. Si tratta di aree come la costa romagnola e nord delle Marche, con 42 casi nel periodo 2010-2021, della Sicilia orientale e della costa agrigentina con 38 e 37 eventi estremi. A Siracusa l'11 agosto 2021 si è raggiunto il record europeo di 48,8 °C. Nel catanese e nel siracusano in 48 ore si è registrata una quantità di pioggia pari ad un terzo di quella annuale. Inoltre, proprio questa parte dell'isola è stata teatro di devastazione a seguito del medicane Apollo.

Colpita anche l'area metropolitana di Napoli, dove si sono verificati 31 eventi estremi negli ultimi dieci anni. Tra gli altri territori, ci sono il Ponente ligure e la provincia di Cuneo, con 28 casi in tutto, il Salento, con 18 eventi, di cui 12 casi di danni da trombe d'aria, la costa nord Toscana (17 eventi), il nord della Sardegna (12) ed il sud dell'isola con 9 casi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA