Marcello Segre, sentito abbraccio Paese

'Deve far ben sperare per un futuro migliore'

Redazione ANSA TORINO

(ANSA) - TORINO, 10 FEB - "Ho sentito un abbraccio corale da tutto il paese, che deve far ben sperare per un futuro migliore". Marcello Segre, il torinese che ha trovato la sua porta di casa imbrattata con la Stella di David e la scritta 'Jude', ringrazia su Fb "per la grande solidarietà e vicinanza, dai tanti amici alle istituzioni e alle tante persone che mi hanno inviato centinaia di messaggi".
    "Grazie ai tanti insegnanti e dirigenti scolastici che mi hanno scritto splendide parole - aggiunge Segre sul social -.
    Uomini e donne che incontro nelle scuole dove è necessario più che mai insegnare la storia. La Scuola come luogo di cultura e crescita dove una comunità educante deve vedere la collaborazione anche delle famiglie e di quanti possono aiutare al dialogo e al coinvolgimento di tutti come facciamo da anni con efficacia insegnando a preservare la vita propria e quella degli altri". Segre ringrazia "Polstato e Carabinieri" che indagano per far luce sull'ennesimo episodio di antisemitismo delle ultime settimane in Piemonte.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA