Anm, parole Salvini delegittimano

"E' legittimo commentare e criticare ma lui allude a influenze"

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 3 MAG - "I magistrati assumono le loro decisioni applicando le leggi" ed "è legittimo commentare e anche criticare le decisioni giudiziarie", ma le dichiarazioni del ministro Salvini "delegittimano la magistratura in quanto, in maniera del tutto infondata, alludono al fatto che le sentenze possano essere influenzate da valutazioni politiche". Lo sottolinea una nota della Giunta Esecutiva Centrale dell'Anm dopo i commenti del ministro dell'Interno sulla sentenza di Bologna sui richiedenti asilo.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA