Workshop Associazione Vittime Dovere e Politecnico Milano

"Forme della comunicazione per i luoghi della memoria"

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 06 GIU - Si rinnova la collaborazione tra l'Associazione Vittime del Dovere e il Politecnico di Milano.
    Dopo il primo sodalizio nel 2019 con "Piccole prose visive, forme brevi della comunicazione per la promozione di temi sociali", per il nuovo anno accademico viene proposto un nuovo workshop dal titolo: "Memoria digitale. Forme della comunicazione per i luoghi della memoria", in programma da oggi al 10 giugno presso il Dipartimento di Design, via Giovanni Durando 10 Bovisa, Milano.
    La sessione di approfondimento, che si rivolge agli studenti del corso di Laurea Magistrale in design della Comunicazione del Politecnico di Milano, vedrà la partecipazione del Prof. Marco Quaggiotto e della Dott.ssa Clorinda Galasso, docenti del Corso.
    interverranno nel corso della prima mattinata: Emanuela Piantadosi, presidente Associazione Vittime del Dovere, l'assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia Riccardo De Corato, Maria Chiara Ciferri, referente per le Polizie Locali, Area Sicurezza e Legalità, Anci, l'avvocatessa Paola Maria Di Luccia dell'Ufficio legale dell'Associazione, Roberto Mariotti consulente informativo e volontario dell'Associazione.
    L'Associazione Vittime del Dovere ringrazia il rettore del Politecnico di Milano, Ferruccio Resta, per la sensibilità e l'interesse posto alle tematiche tanto care alle Vittime.
    IL WORKSHOP Il tema della memoria è da sempre uno degli obiettivi principali che guida l'attività dell'Associazione.
    Numerosissimi sono stati, negli anni, i progetti volti e ricordare e rendere onore alle Vittime del Dovere e in generale a tutti coloro i quali hanno sacrificato la propria vita per la tutela dei principi di legalità e giustizia su cui si fonda il nostro paese.
    Storie di donne e uomini straordinari che devono essere conosciute e ricordate in quanto sono esempi di vite vissute con rettitudine, altruismo, onestà e coraggio. Da queste considerazioni di base nasce l'idea: un progetto volto a realizzare una mappatura digitale dei luoghi della memoria delle Vittime del Dovere (Link presentazione YouTube https://www.youtube.com/watch?v=UinIykI2iQU).
    Il tema della memoria è da sempre uno degli obiettivi principali che guida l'attività dell'Associazione.
    Un primo passo di questo più ampio progetto si è concretizzato con il "Bosco delle Vittime del Dovere: Memoria e Storia degli Eroi nazionali", un Albo d'oro e un sito internet (www.boscovittimedeldovere.it) che raccoglie i riferimenti, le foto e le storie delle Vittime del Dovere, nate e/o decedute sul territorio lombardo, presentato nel corso della cerimonia dell'8 febbraio scorso.
    Il successivo sviluppo del progetto è finalizzato a realizzare il primo Monumento digitale dei luoghi della memoria delle Vittime del Dovere, iniziando dalla Lombardia.
    Pertanto, grazie ai dati storici di numerose Vittime lombarde, forniti dall'Associazione ai docenti, il workshop tirocinante ha lo scopo di " dare forma", tramite progetti funzionali, al Monumento digitale dei luoghi della memoria delle Vittime del Dovere, con inziale riferimento, appunto, alla Lombardia, in base al briefing tecnico dei docenti.
    Il punto di partenza sarà la Regione Lombardia che, grazie a un modello di mappatura originale e replicabile, permetterà l'estensione del Monumento digitale a tutta Italia. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA