La Ribalta, il teatro dove la diversità diventa bellezza

Prima compagnia professionale per attori con disagio psichico

Redazione ANSA BOLZANO

(ANSA) - BOLZANO, 2 FEB - La magia del teatro e del linguaggio del corpo per superare le barriere, ad eliminare le differenze. È un luogo speciale il teatro 'Ribalta - Kunst der Vielfalt' di Bolzano, perché è l'unica compagnia professionale italiana costituita da donne e uomini in situazione di disagio psichico.
    "Noi vogliamo che la diversità diventi bellezza, diventi poesia e si faccia teatro", spiega il direttore artistico, Antonio Viganò. Il teatro rimuove la diversità degli attori, non la esibisce e non la consacra. Semplicemente trasfigura la loro realtà in qualcosa di molto più potente, emancipandoli dalla loro condizione, promuovendone la dignità in quanto persone portatrici di una propria autenticità. Grazie al suo ricco repertorio di spettacoli, con circa 70 repliche per ogni stagione, il 'Ribalta' ha vinto il prestigioso premio teatrale 'Ubu Progetto speciale', oltre ad aver ricevuto altri riconoscimenti in ambito nazionale e internazionale.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA