Picchia moglie perché pantaloni di figlia 'sono provocanti'

L'uomo è stato denunciato e allontanato dalla casa familiare

Redazione ANSA BOLOGNA

(ANSA) - BOLOGNA, 23 SET - Ha picchiato la moglie perché secondo lui aveva vestito la figlia di nove anni con pantaloni "troppo stretti e provocanti", e per questo motivo è stato denunciato e allontanato con un provvedimento d'urgenza dalla casa di famiglia. È successo l'altro ieri, ad Alto Reno Terme, in provincia di Bologna. A finire nei guai un 37enne bolognese, ora accusato di maltrattamenti in famiglia. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA