Maturità: i ragazzi, prof disponibili

Ragazzi escono sorridenti dopo prova "ma periodo è traumatico"

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 17 GIU - Esce sorridente dal liceo Mamiani dopo il colloquio dell'esame di maturità, Carlotta, abbraccia forte prima la mamma, poi il papà. "E' andata bene - racconta -, i prof mi hanno aiutato, sono stati molto disponibili. Anche la presidente è stata molto carina, non mi ha chiesto niente ma mi ha messo a mio agio. Il mio elaborato era su matematica e fisica. In complesso è stata una maturità traumatica ma alla fine è andato tutto come doveva andare". Dietro di lei esce anche la sorella maggiore che è stata presente all'esame. Pochi minuti dopo lascia la scuola anche Claudia, esaminata da un'altra commissione. "E' stata una maturità surreale - dice - ma ha avuto anche dei lati positivi: non dovendo venire a scuola ho studiato di più e non ho dovuto alzarmi alle 6,30 come faccio sempre. Ho parlato in modo spedito, ho usato il pc che penso dopo sia stato sanificato, ho fatto collegamenti e quando mi sono avvicinata ai docenti ho rimesso la mascherina". Ad aspettare Claudia, fuori dal liceo Mamiani, c'è il papà. "Non ho voluto nessuno dentro", dice lei sorridendo. E il padre ha rispettato la volontà della figlia. "Ora dormirò, sono stanca.
    Vacanze? Vedremo..", conclude la ragazza.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA