• Da Status symbol al pay per drive, è rivoluzione auto
ANSAcom

Da Status symbol al pay per drive, è rivoluzione auto

AD ALD, "noleggio semplifica la vita, purché su misura e green"

ANSAcom

Auto da scegliere tailor made o da ''ricaricare'' come i cellulari. Anche in completa autonomia, ordinando come su una qualsiasi piattaforma per l'e-commerce. Sono le nuove frontiere del concetto di mobilità e del bisogno di spostarsi. Una piccola rivoluzione in atto che, complici le nuove tecnologie, sta trasformando il rapporto degli italiani con l'automobile. Parola di Andrea Badolati, amministratore delegato di ALD Automotive Italia, azienda leader del settore del noleggio a lungo termine. ''Fino a qualche anno fa - racconta Badolati all'ANSA - era impensabile rinunciare alla proprietà dell'auto. Era uno status symbol. Oggi fondamentale è avere la disponibilità del mezzo, ma non si vogliono avere pensieri ne' perdere tempo in burocrazia''. Ecco allora che il noleggio a lungo termine diventa un servizio da inserire nella vita quotidiana anche per i clienti privati e non più solo per le aziende. ''Niente più assicurazione, bollo, manutenzione - prosegue l'Ad - con un unico canone mensile si hanno tutti i servizi e assistenza. E con pochi euro si può scegliere l'optional sempre sognato, che dal concessionario incide invece anche diverse migliaia di euro''. Che la strada sia quella giusta, lo dimostrano i numeri. Arrivati in Italia nel 1981 puntando alle flotte per le aziende, ''abbiamo aperto le vendite anche a consumer sette anni fa. Ne contavamo 500 l'anno, oggi sono 15 mila''. Cliente tipo: uomo, tra i 30 e i 60 anni, altamente tecnologico e appassionato di sport, sebbene poi spesso l'auto immatricolata sarà guidata da una donna. Area geografica, ''Roma, Milano, Napoli e Veneto'' ma l'apertura ai privati sta spalmando le richieste su tutto il territorio.

Così, uno dopo l'altro, sono nati i tanti pacchetti tailor made di ALD. Si può scegliere in maniera ''tradizionale'' con il servizio clienti o in piena autonomia, con i veicoli direttamente on line, accesso immediato, a qualunque ora, come un film sulla tv on demand. Gioiello di casa è Ricaricar, soluzione totalmente pay per drive che permette di scegliere un pacchetto chilometrico mensile e abbinarlo a un'auto o una due ruote nuova, servizi inclusi e senza anticipo. Soluzione ''fortissima'' a Roma per gli scooter, per le seconde auto di famiglia, ma anche tra i genitori di adolescenti, che possono comprare chilometri della minicar in base a comportamenti o voti a scuola. ''Il vantaggio - spiega Badolati - è anche poter controllare dov'è il figlio, a che velocità sta andando, come guida o quanti chilometri percorre in un mese''. E se sgarra, la minicar resta in garage. Ma c'è anche ALD Permuta, per chi pensa al noleggio ma ancora non sa come liberarsi del proprio usato, o, viceversa, ALD 2Life, noleggio a lungo termine di auto usate. Il 2W, dedicato alle due ruote, è il sogno di ogni centauro, che va dai 125-150, ormai indispensabili nelle grandi metropoli, alla collaborazione con i principali brand di moto da strada e sportive per i palati più ambiziosi. Prossima rivoluzione, ancora da annunciare, il progetto di una Community dove i clienti privati potranno condividere auto e costi. Il tutto, però, con l'ambiente ''priorità assoluta. Ci siamo mossi già da tempo - dice Badolati - Oggi siamo leader nella commercializzazione tramite noleggio di vetture ibride ed ecocompatibili e grazie alla partnership con Enel X offriamo formule che includono anche stazione di ricarica o car sharing di vetture totalmente elettriche. E abbiamo creato una delle prime reti completamente strutturate nel mercato italiano con stazioni di ricaricar in più di 200 service points della nostra rete. L'infrastruttura non sarà più un tasto dolente, ma un elemento di competitività. Per noi è un grosso impegno, ma siamo convinti che il futuro del pianeta passi anche da qui''.

In collaborazione con:
ALD Automotive

Archiviato in