ANSAcom

Cosmesi italiana, export da record e nuovi sbocchi extra UE

Settore conquista nicchie mercato, in testa USA e Hong Kong

MILANO ANSAcom

Nonostante lo scenario instabile dell'economia mondiale e le tensioni commerciali tra Cina e Usa il trend delle esportazioni di prodotti cosmetici made in Italy continua a salire. Nel mondo profumi, creme e trucchi made in Italy sono sempre più rinomati ed entro la fine dell'anno l'export supererà i 5 miliardi di euro, con un incremento del 4,5%. Il rapporto export su fatturato nel 2018 inoltre è pari al 42,2%, il valore più alto dell'ultimo decennio. A dare ossigeno al comparto le nuove nicchie di mercato che gli imprenditori italiani stanno conquistando nei paesi extraeuropei, in primis negli Stati Uniti e Hong-Kong. "Nell'arco di dieci anni la concentrazione al di fuori dell'Europa è salita di quasi 9 punti percentuali inserendo Stati Uniti, Hong Kong ed Emirati Arabi nei primi dieci paesi di destinazione con una concentrazione del 19% del totale delle esportazioni italiane,- si legge nell'analisi congiunturale dell'associazione delle imprese Cosmetica Italia, presentata questa mattina a Milano. Favoriscono le industrie manifatturiere italiane anche i recenti accordi commerciali dell'UE siglati con il Canada (dove negli ultimi 5 mesi le esportazioni di cosmetici nostrani sono aumentate del 13%) e con il Giappone (+ 15 % negli ultimi 5 mesi). Nuovi, ancora, gli accordi del parlamento europeo appena firmati con Singapore, Vietnam, paesi Mercosur e i negoziati con Messico, Australia e Nuova Zelanda che fanno essere ancora più ottimisti gli operatori del settore per contrastare la minaccia dei dazi USA e la crisi del multilateralismo. Se venti anni fa la distribuzione a valore dell'export era per un quarto a favore dell'aera extra europea, nel 2018 si evidenzia un 35% del fatturato destinato a questa area. Gli analisti del Centro Studi dell'associazione hanno precisato inoltre che Francia, Germania e Regno Unito restano i partner principali fra i paesi dell'Unione mentre si registrano delle contrazioni per l'export verso la Russia e la Polonia, rispettivamente del -3,5% e del -5,4%, citando fra le probabili cause una crescita dei consumi interni di prodotti propri. Quali sono i cosmetici italiani più amati nel mondo nel 2018? I nostri profumi (23,4% del totale export), i prodotti per il corpo (20%), quelli per i capelli (19,4%), il maquillage (20,1%) e i prodotti per l'igiene personale (9%).

In collaborazione con:
COSMETICA ITALIA

Archiviato in