Beauty & Fitness

BodyART, ritrova equilibro con armonia tra Yin e Yang

Disciplina aggiusta squilibri con movimenti fisioterapia

bodyART © ANSA

Siamo fatti di miliardi di cellule a volte 'indisciplinate' che spesso sono alla base di malesseri psicofisici. Come ritrovare la via del benessere? Praticando BodyART, che non ha nulla a che fare con l'arte del tatuaggio come può ingannare il nome, bensì si tratta di una disciplina che sfruttando i principi della medicina cinese e attraverso un movimento ispirato dalla fisioterapia riequilibra le energie attive a passive del nostro corpo regalando un benessere che partendo dall'interno si riflette anche all'esterno.
Questa pratica relativamente nuova è tra i trend del momento a New York nonché una via di fuga dallo stress spesso insostenibile della città. In controtendenza rispetto alle nuove mode in fatto di fitness e wellness spesso esportate dagli Stati Uniti, BodyART è una creazione europea anche se l'ispirazione è nata in uno studio di danza di New York. La pratica è stata ideata dal tedesco Robert Steinbacher il quale verso la fine degli anni '90 decise di mettere assieme i movimenti dello yoga, pilates, la danza nonché della fisioterapia per dare vita ad una disciplina olistica il cui obiettivo ultimo è quello di creare armonia tra i due caratteri che ognuno di noi possiede, Yin e Yang, rispettivamente l'energia attiva e passiva, secondo i principi della filosofia cinese.
Un eccesso di yang può causare tra le altre cose malattie di tipo vascolare ad esempio, ansia mentre un eccesso di yin causa stanchezza, depressione. "BodyART - ha spiegato all'ANSA Ryan Daniel Beck, con origini italiane da parte di madre e responsabile della formazione BodyART a New York - ha il suo momento ora perché si sta cercando in un certo senso di porre rimedio ad un'attività fisica spinta al limite che ha causato danni. Non dico che le persone hanno abbandonato le attività cardio ma sono più propensi ad essere 'mindful', ossia più coscienti con il loro corpo, in pratica sì al movimento ma senza fare danni".
In particolare BodyART fa appello all'eccesso di yang che caratterizza la maggior parte delle società contemporanee, caratterizzate da un eccesso di competitività, aggressività, avidità. "Il mondo oggi è come guasto - continua Beck - a causa di tanti squilibri quindi c'è bisogno di più energia yin per ristabilire l'equilibrio". A livello pratico la filosofia dietro BodyART si traduce in una serie di movimenti che portano all'equilibrio psico-fisico inglobando o rilasciano le due energie a seconda della persona. A livello respiratorio yin e yang vengono equilibrati semplicemente inspirando e espirando. "BodyART - conclude Ryan - non solo rafforza a livello muscolare ma è importante anche per chiunque voglia lasciarsi andare e conquistare autostima, al giorno d'oggi alcune persone hanno bisogno principalmente di questo". 

  • di Gina Di Meo
  • 08 febbraio 2019
  • 13:56

Condividi la notizia