Rubano carburante e schede benzina a PlayCar, due arresti

Carabinieri bloccano due cubani residenti nel Lazio

Redazione ANSA CAGLIARI

Hanno rubato e modificato le tessere elettroniche carburante delle auto a noleggio, prelevato illegalmente oltre 2.000 euro di gasolio e benzina. Due cubani di 29 e 21 anni, residenti nel Lazio, sono stati arrestati dai carabinieri del Radiomobile di Cagliari per furto aggravato in concorso e sostituzione di persona.
    Le indagini sono scattate all'inizio del mese quando i militari hanno ricevuto la denuncia dal proprietario della società PlayCar: gli erano state rubate le schede carburante da nove veicoli. I carabinieri hanno accertato che nell'ultimo mese, in più occasioni i due giovani avevano registrato via Internet il noleggio delle auto, utilizzando documenti fasulli.
    Una volta arrivati a Cagliari prendevano le auto, prelevavano le schede carburante e staccavano il Gps, attaccando ad altre schede.
    Il chip permette oltre alle localizzazione di scaricare le spese di carburante sul conto di chi ha noleggiato il veicolo, ma modificandolo la richiesta di denaro arriva su altri conti.
    Prese le schede i due sono tornati nel Lazio ed in Campania e hanno rubato 2.000 euro di carburante. Oggi, dopo aver noleggiato con la stessa tecnica altre nove auto, sono tornati in Sardegna per mettere a segno un nuovo furto, ma i carabinieri, ricevuta la segnalazione, li hanno bloccati in viale Marconi mentre rubavano l'ennesima scheda. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA