Piaggio: Colaninno, futuro sarà mix elettrico e termico

A giugno Vespa ibrida, a inizio 2021 nuovo Porter

Redazione ANSA MILANO

Il futuro di Piaggio guarda a "un mix tra elettrico e termico". Fra 2 mesi, a giugno, verrà lanciata la Vespa ibrida (range extended), con un motore termico da 3 litri che ha il compito di ricaricare quello elettrico raddoppiando così l'autonomia a 200 km. Lo annuncia il presidente Roberto Colaninno in assemblea. "L'elettrico - prosegue Colaninno - si muove con lentezza sia perché servono infrastrutture sia perché i costi sono troppo alti". "Entro un anno" invece arriverà sul mercato Gita, il drone terrestre progettato nei laboratori di Piaggio Fastforward". L'accordo con la cinese Foton invece porterà "tra fine 2020 e inizio 2021 al lancio del nuovo Porter, tre versioni per la mobilità interna e il lavoro".

Piaggio: Colaninno, trimestre positivo, spero conferma trend

"Il primo trimestre è stato estremamente positivo (per le vendite), le premesse del secondo sono positive, speriamo che il trend sia quello". Così il presidente di Piaggio, Roberto Colaninno, anticipa l'andamento del 2019 parlando in assemblea dove i soci sono stati chiamati ad approvare il bilancio 2018. L'azionariato risulta invariato: Immsi al 50,6%, Diego Della Valle al 5,5% e Omnia Holding con lo 0,02 per cento. "Il mercato si muove benissimo - aggiunge - in particolare Europa, Sudest asiatico e India". "Il 4 ruote - precisa - non fa parte della nostra strategia" anche se dall'accordo con la cinese Foton arriveranno sul mercato un minivan e un minicabinato. "Abbiamo superato la crisi dei cinquantini con il 50ino elettrico e i 125 - spiega Colaninno rispondendo ai soci - il mercato sta puntando sulle moto sotto i 400, e sugli scooter 50 e 125".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: