Rafforzato accordo Catl-Mercedes fornitura batterie auto EV

Investimento 7,34 miliardi di euro per nuova fabbrica ungherese

Redazione ANSA ROMA

 Le future Mercedes-Benz elettriche, assemblate in Europa per il mercato del Vecchio Continente, saranno equipaggiate con batterie prodotte nel nuovo stabilimento ungherese di Debrecen, di proprietà della multinazionale Catl. Nell'annunciare l'espansione della partnership, che risale all'agosto 2020 tra i due gruppi industriali, da Stoccarda sottolineano come quest'accordo permetterà "l'accelerazione verso l'elettrificazione: l'impianto della Contemporary Amperex Technology Co., Limited (Catl) segna la prossima pietra miliare verso l'obiettivo di Mercedes-Benz di raggiungere una capacità produttiva di oltre 200 Gigawattora, in 8 siti di produzione globali, entro la fine del decennio".
    La fabbrica, di cui è stata appena annunciata la costruzione, avrà una capacità produttiva di 100 GWh sarà la seconda europea del gruppo cinese dopo quella in funzione in Germania. I lavori per la realizzazione del complesso industriale, che occuperà una superficie di 221 ettari, partiranno entro la fine del 2022 e comporteranno un investimento da parte di Catl di 7,34 miliardi di euro.
    In forza dei nuovi accordi, la Casa della Stella sarà il primo partner europeo a ricevere le batterie prodotte in Ungheria dall'azienda cinese che collabora anche dei gruppi Stellantis, Bmw e Volkswagen. Le forniture interesseranno accumulatori agli ioni di litio di ultima generazione e di tipo modulare.
    "Questo nuovo impianto europeo Catl è un'altra pietra miliare per la crescita della nostra produzione di veicoli elettrici insieme ai nostri partner chiave - ha sottolineato Markus Schäfer, membro del Board of Management di Mercedes-Benz Group AG - Con Catl abbiamo un leader tecnologico come nostro partner per fornirci, come primo e più grande cliente della capacità iniziale del nuovo impianto, batterie di prim'ordine. Saranno prodotte a impatto zero per la CO2 per i nostri EV di prossima generazione in Europa. Seguendo il nostro approccio di tipo 'local-to-local' per le forniture".  
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie