BMW allunga di 20 cm la Serie 2 e propone la Gran Coupé

Sarà presentata in premiere mondiale al Salone di Los Angeles

Redazione ANSA ROMA

Per la presentazione al grande pubblico della nuova Serie 2 Gran Coupé la BMW ha scelto il palcoscenico statunitense del Salone AutoMobility di Los Angeles, in programma dal 18 al 21 novembre. Versione allungata di 20 centimetri e a quattro porte della compatta bavarese, l'ultima nata si presenta come una berlina dalla silhouette filante e sportiva, si affiancherà in listino alla Coupé a due porte, alla Cabrio e alla monovolume Active Tourer. Lunga 4,53 metri, larga 1,8 e alta 1,42, con un passo di 2,67 metri, viene proposta con trazione anteriore o integrale, come la Serie 1 con cui condivide numerosi organi meccanici e piattaforma. Oltre a offrire più abitabilità rispetto alla due porte, ha una capacità di carico notevolmente maggiore: 430 litri. Volume che può essere incrementato abbattendo da una a tre le parti dello schienale del divano.

Simile nel design interno della plancia alla Serie 1, presenta alcune particolarità stilistiche esterne che ne slanciano l'aspetto, come le portiere senza cornici esterne.

In produzione dal prossimo novembre, in vendita sui principali mercati mondiali dal marzo 2020, sarà proposta al lancio negli Stati Uniti in due varianti a benzina a trazione integrale, si tratta della 228i xDrive da 228 Cv e della più sportiva M235i XDrive da 301 Cv. Oltre a quest'ultima, per l'Italia, sono inizialmente previste la turbodiesel 220d da 190 Cv e la 218i che monta un benzina tre cilindri da 140 Cv e che con un prezzo di 32.300 euro rappresenterà la variante di accesso alla gamma.

Nel dettaglio, la 218i con cambio manuale e trazione anteriore, accelera da 0 a 100 km/h in 8,7 secondi e consuma nel ciclo misto 5,4 litri di carburante per percorrere 100 km, con emissioni medie di CO2 di 123 g/km.

Proposta a 9.500 euro in più, la 220d accelera da 0 a 100 km/h in 7,5 secondi, brucia 4,2 litri di gasolio ogni 100 km, emette 110 g/km di C02.

La M235 che si distingue esteticamente per la forte caratterizzazione sportiva, adotta un differenziale Torsen a slittamento limitato e monta una variante potenziata del 'duemila' quattro cilindri, adottato anche sulla 228i. Rispetto al propulsore di questa, presenta una turbina di dimensioni maggiori, alberi a camme rinforzati, pistoni e iniettori modificati e un sistema di raffreddamento potenziato. Viene proposto in abbinamento a un cambio a doppia frizione con 8 rapporti e funzione 'launch control' per partenze fulminee. Per quello che riguarda le performance dichiarate, l'auto copre lo 0-100 km/h in 4,9 secondi. La velocità massima è di 250 km/h,. Attesa nel nostro Paese in un secondo momento ma disponibile dalle fasi iniziali della commercializzazione in alcuni Paesi europei, come la Germania, la 228i xDrive, sarà appunto mossa da un quattro cilindri turbo di 2,0 litri abbinato a un cambio automatico a 8 rapporti, accelererà da 0 a 100 km/h poco più di 6 secondi e potrà raggiungere una velocità massima di 243 km/h.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA