Alfa Romeo Giulia e Stelvio MY 2020, l'evoluzione high tech

Più qualità assieme a tecnologia, guida autonoma e connettività

Redazione ANSA BARI

Forte dei successi commerciali (in Italia Stelvio è leader anche sul totale anno, mentre Giulia domina la classifica delle berline nella sua categoria) e d'immagine, visto che dal rientro in Formula 1 la base social è cresciuta del 76%, Alfa Romeo rinnova i suoi due modelli di punta mirando - con un focus specifico su tecnologia, guida autonoma e connettività - anche verso un 'ringiovanimento' del cliente tipo, sempre molto esigenze in termini di qualità di guida ma oggi interessato anche a valori 'aggiuntivi' rispetto al tipico DNA delle auto del Biscione.

Una filosofia innovativa, che ha accompagnato passo dopo passo lo sviluppo delle rinnovate Giulia e Stelvio, che con il Model Year 2020 - nelle concessionarie all'inizio del prossimo anno - evolvono in tre aspetti complementari rispetto agli apprezzati propulsori, le raffinate soluzioni tecniche, la dinamica di guida (ormai è un solido riferimento) e il design distintamente italiano. Ora Alfa Romeo porta sugli stessi livelli di eccellenza anche la qualità degli interni e la tecnologia di bordo, grazie ai nuovi sistemi ADAS, alla guida autonoma che approda al livello 2, il nuovo sistema di infotainment completamente rinnovato e dotato di servizi connessi, l'interfaccia uomo-macchina ridisegnata, per far convivere perfettamente l'individualità del pilota e il contributo della tecnolofia.


Per questo l'interfaccia HMI di Giulia e Stelvio MY2020 evolve ad un livello superiore, verso un miglioramento semplice, fruibile e intuitivo. Oltre alla presenza di serie del nuovo schermo TFT da 7 pollici posto nel quadro strumenti - e ridisegnato per ospitare i parametri relativi alle tecnologie di guida autonoma - evolve in modo sostanziale il display centrale da 8,8 pollici, diventando touchscreen e adottando un layout completamente nuovo. La grafica è stata ottimizzata secondo la logica dei widget e i componenti grafici sono personalizzabili a seconda delle esigenze con un semplice drag and drop. Ogni utente può creare così la propria homepage, in cui ogni funzionalità della vettura è un'applicazione. In questo modo, con un semplice scroll orizzontale si possono disporre le schermate di accesso relative all'Alfa DNA, alla radio, ai media, al telefono, al navigatore, al climatizzatore, ai servizi connessi e agli ADAS. L'interazione è dunque massima e su misura, e per l'utilizzo il conducente può decidere se optare per il rotary knob o la funzionalità touchscreen.

Alfa Romeo Giulia e Stelvio MY 2020 sono equipaggiate con Alfa Connected Services, lo strumento che offre connettività di bordo avanzata e una serie di servizi utili per la sicurezza e il confort. Numerosi i pacchetti disponibilii: My Assistant offre la chiamata SOS che in caso di collisione o emergenza, consente all'occupante - attraverso il tasto SOS sulla plafoniera al tetto, o il comando sulla radio o tramite mobile App - di inviare richiesta di soccorso al call center con posizione e identificativo del veicolo. In caso di incidente, la chiamata parte in automatico. Nei casi di avaria del veicolo è possibile inviare la chiamata all'assistenza stradale con le coordinate del veicolo per consentirne il soccorso. La chiamata è attivabile attraverso il pulsante Assist sulla plafoniera, o premendo il comando sul display della radio o sulla mobile app del proprio smartphone. Con le stesse modalità è inoltre possibile mettersi in contatto direttamente con il Customer Care per richiedere supporto. My Remote comprende diversi servizi tra cui la possibilità di controllare a distanza via smartphone/smartwatch alcune funzionalità della propria vettura (apertura/chiusura porte, lampeggio luci), di comunicare con assistenti digitali vocali Alexa, Google Home, di localizzare il veicolo, di controllare alcuni parametri (velocità e area) e di essere avvisati se non sono rispettati.

My Car consente di tenere sempre sotto controllo lo stato di salute e i parametri della vettura. My Navigation comprende le applicazioni per la ricerca della destinazione e dei Point of Interest (POI) a distanza e gli avvisi in tempo reale sulle condizioni traffico, meteo e autovelox. È incluso nel pacchetto anche il servizio Send & Go con cui il cliente ha la possibilità di inviare la destinazione sul proprio navigatore direttamente dal proprio smartphone o dal portale web. Non mancano poi il servizio My Wi-Fi che permette di condividere la connessione internet tra più dispositivi a bordo, fino a un massimo di 8, My Theft Assistance, che avvisa il proprietario in caso di tentato furto o My Fleet Manager, pensato per la gestione delle flotte.

Cresce anche la qualità nei nuovi interni attraverso interventi mirati e sostanziali. Ne è un esempio la nuova consolle centrale, ridisegnata per accogliere vani portaoggetti più ampi e accessibili, oltre alla funzionalità wireless charger. Nuova anche la leva del cambio, che presenta un rivestimento in pelle e accenti luminosi, per un appagamento sia tattile sia visivo.

Alla base del selettore, una firma tricolore. Infine, il rotary knob che gestisce l'infotainment restituisce una sensazione di precisione e solidità a ogni tocco. Il volante merita un capitolo a sé: ogni allestimento presenta materiali e dettagli peculiari, molteplici espressioni di soddisfazione del pilota, incessanti stimoli a proseguire la marcia per carezzare le pregiate pelli, traforate e no, e apprezzare l'alternanza di accenti lucidi e cromati.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA