Aspark Owl, a Ginevra l'hypercar elettrica più scattante

Made in Japan, ha 2012 Cv accelera da 0 a 100 in 1,69 secondi

Redazione ANSA ROMA

Si chiama Owl, cioè gufo, ed è la prima hypercar giapponese del tempo attuale che punta a conquistare un altro ben più importante primato, quello di auto sportiva elettrica più veloce al mondo. La Aspark - che opera nel settore dell'innovazione automotive e che ha sede a Osaka - l'ha progettata per polverizzare tutti i record precedenti: 2012 Cv, quattro motori indipendenti high tech, accelerazione 0-100 in 1,69 secondi e velocità massima superiore a 400 km/h. La costruzione della carrozzeria e del telaio è stata realizzata interamente con materiali composti rinforzati con fibra di carbonio di altissimo livello e tra le altre raffinatezze spiccano l'aerodinamica attiva e un sofisticato sistema elettronico per gestire la coppia. ben 2000 Nm.

La berlinetta Owl sarà esposta - dopo il reveal nel 2017 al Salone di Francoforte - in versione definitiva al Salone di Ginevra, non solo per completare le prenotazioni per la limitatissima produzione prevista per questa hypercar (listino a partire da 2,9 milioni di euro) ma anche come 'biglietto da visita' del Gruppo Aspark. Fondata nell'ottobre 2005 da Masanori Yoshida l'azienda si occupa di engineering e produzione nell'automotive e conta su 25 sedi nel mondo (Giappone, Indonesia, Thailandia e Svizzera) con oltre 3.300 collaboratori generando un fatturato di oltre 160 milioni di dollari.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie