Rolls Royce con Silent Shadow apre la strada all'elettrico

Potrebbe condividere molte componenti di BMW i7

Redazione ANSA ROMA

 Rolls Royce sta sviluppando la sua prima auto elettrica con l'obiettivo di avviare la sua nuova era di mobilità.

L'idea del marchio, che fa parte del BMW Group, e che è stata svelata alcuni mesi fa dal ceo della casa automobilistica, Torsten Muller-Otvos, sarebbe di fatto quella di bypassare del tutto la tecnologia ibrida e plug-in per concentrarsi sui veicoli elettrici a batteria puri.

A quanto pare, la BMW avrebbe reso noto il nome del modello "Silent Shadow", che richiamerebbe alla famigerata Silver Shadow.

Tra le indiscrezioni emerse, anche quella che vorrebbe un prototipo elettrico di Rolls Royce Phantom in fase di collaudo nei pressi di Monaco di Baviera.

Non ci sono informazioni su quale forma assumerà il modello ma con molta probabilità dovrebbe assomigliare al concept 103EX svelato dal marchio 2016.

Sotto la pelle, il primo EV di Rolls Royce dovrebbe condividere molte parti con BMW, che svilupperà il modello assieme alla i7, una versione completamente elettrica della prossima Serie 7. I due modelli condivideranno i motori elettrici e gli assali prodotti da BMW, così come i pacchi batteria, che secondo quanto riferito, presentano celle realizzate da Samsung SDI.

Rumors dicono che Rolls Royce stia sviluppando layout sia a trazione posteriore che a trazione integrale che funzionano insieme a un pacco batteria che ha una capacità di oltre 100 kWh, per offrire un'autonomia di almeno 311 miglia (500 km).

La casa automobilistica britannica, che dovrebbe dettagliare i suoi piani per la 'Silent Shadow' entro la fine di quest'anno, svilupperà anche una versione completamente elettrica del Cullinan, che potrebbe a sua volta adottare un layout simile a quello della BMW iX. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie