Audi: le nuove tinte opache per Q3 e TT

Al debutto la finitura "matt" per il Suv e la Roadster

Redazione ANSA ROMA

Dopo l'alto di gamma, Audi estende la verniciatura opaca alle più compatte TT e Q3, prodotte nello stabilimento ungherese di Győr. Nella nuova palette colori troviamo la tinta giallo Pitone, argento Rugiada, oltre alle più tradizionali grigio Daytona e argento Floret. "Il design è la ragione d'acquisto principale di un'Audi. E il colore riveste estrema importanza in quanto espressione di personalità e carattere" afferma Susan Nolte, Responsabile tinte carrozzeria della divisione Product Marketing Optional Equipment di Audi AG.
    "È cruciale che, attraverso la denominazione, sia possibile cogliere un elemento descrittivo della tonalità, mentre la seconda parte del naming è un tributo all'aspetto creativo, anche in questo caso, però, con una connessione alle specificità della tinta", prosegue Susan Nolte.
    Per un singolo modello, Audi arriva a offrire fino a dodici diverse tonalità della carrozzeria, cui si aggiungono i colori speciali per i modelli Audi Sport. Attualmente, in Germania, tre Clienti su quattro optano per le tinte bianco, nero e grigio/argento. Anche nel caso di Audi, queste tonalità sono al top delle preferenze, seguite dal blu che, con una quota di circa il 10%, risulta il colore vivace più apprezzato. Le verniciature opache sono in costante crescita.
    "L'effetto 'matt' è una variante particolarmente richiesta per i modelli sportivi", conclude Nolte. Esistono inoltre colori a effetto cristallo, come il nero Sebring. In questo caso, microscaglie di vetro in combinazione con l'effetto metallizzato creano una miriade di punti luce. Le vernici moderne brillano in modo diverso in funzione dell'incidenza dei raggi solari e modificano la propria tonalità cromatica a seconda delle prospettive d'osservazione.
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie