Vaiolo delle scimmie: 714 casi in Italia, 52 in più in 7 giorni

Verifiche sulla morte a Cuba del comandante della stazione carabinieri di Scorzè

Redazione ANSA ROMA

   Salgono a 714 i casi di vaiolo delle scimmie in Italia, 52 in più rispetto a una settimana fa, 194 sono collegati a viaggi all'estero. L'infezione continua a colpire quasi esclusivamente i maschi che rappresentano la quasi totalità dei casi (704). L'età mediana è 37 anni. Non sono riportati decessi. Sono questi i dati dell'ultimo bollettino sul vaiolo delle scimmie del ministero della Salute.

    Tra le Regioni, il maggior numero di casi (308) si è verificato in Lombardia; seguono Lazio (128), Emilia-Romagna (73), Veneto (48). Solo Basilicata, Calabria, Molise, Umbria e Valle d'Aosta non hanno riportato contagi. 

 

E' intanto morto nelle scorse ore il turista italiano affetto, secondo le autorità locali, da vaiolo delle scimmie a Cuba. L'uomo, Germano Mancini, 50 anni, comandante dei carabinieri di Scorzè da un paio di mesi, si trovava sull'isola dal 15 agosto. Sono in corso verifiche per accertare le reali cause della morte dell'uomo. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA