Nuovi 'mostri' preistorici dai denti a sciabola

Riscrivono l'evoluzione degli antenati dei mammiferi

Redazione ANSA

Scoperti i fossili di due nuovi 'mostri' preistorici dai denti a sciabola, antenati dei mammiferi vissuti ancor prima dei dinosauri: il primo, chiamato Gorynychus masyutinae, era un carnivoro grande quanto un lupo, mentre il secondo, ribattezzato Nochnitsa geminidens, era un piccolo predatore notturno dal muso allungato con i denti acuminati come aghi.

I loro fossili, ritrovati in Russia, riscrivono la storia evolutiva degli antenati dei mammiferi chiamati terapsidi, svelando un sorprendente scambio di ruoli tra carnivori avvenuto nell'intervallo fra due grandi estinzioni di massa. A indicarlo è lo studio pubblicato su PeerJ dal Museo di storia naturale del North Carolina e del Museo paleontologico russo di Vyatka.

I risultati permettono di chiarire come è avvenuta la riorganizzazione degli ecosistemi nell'enigmatico periodo compreso tra l'estinzione del medio Permiano (avvenuta circa 260 milioni di anni fa) e la catastrofica estinzione di massa che alla fine del Permiano (252 milioni di anni fa) sterminò quasi tutti gli antenati dei mammiferi. "Nell'intervallo fra queste due estinzioni c'è stato un ribaltamento di ruoli dei carnivori: è come se gli orsi diventassero improvvisamente piccoli come donnole, e le donnole grandi come orsi", spiega il ricercatore Christian Kammerer.

Le due nuove specie ritrovate in Russia, e battezzate con nomi ispirati a mostri della tradizione locale, confermano che il fenomeno è avvenuto su scala globale e non solo locale, come si era inizialmente pensato dal momento che le testimonianze fossili erano state ritrovate finora solo in Sud Africa. La località russa di Kotelnich "è una delle più importanti al mondo per il ritrovamento dei fossili di terapsidi: non solo perché sono magnificamente conservati - sottolinea Kammerer - ma anche perché rappresentano una finestra davvero rara sulle origini dei mammiferi nell'emisfero nord nel Permiano".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: