Oltre 1.700 liquori dal mondo in concorso a Fenyang

Ad apertura 2019 Spirits Selection presentato cinese 'baijiu'

Redazione ANSA

(XINHUA) - TAIYUAN - Ben 1.748 bevande alcoliche da 59 Paesi e regioni del mondo si sottopongono al giudizio di 104 esperti dei quali una decina gli italiani; questo è il concorso internazionale per liquori, Spirits Selection, che si è aperto nella città cinese di Fenyang, per promuovere la cooperazione e gli scambi di bevande alcoliche.

Baudouin Havaux, presidente del Concours Mondial de Bruxelles (CMB), di cui fa parte il 2019 Spirits Selection, ha detto alla cerimonia di apertura che il baijiu, liquore distillato cinese, rappresenta il 35% della produzione mondiale totale di alcolici.

Il 30% delle proposte presentate comprende il baijiu e il concorso di quest'anno offre un'importante opportunità di conoscere diversi tipi di questo liquore. Fondato nel 1999, il concorso si svolge in diversi Paesi e regioni ed è diventato un evento internazionale aperto a prodotti da tutto il mondo.

Una delle prime 10 aree di produzione di alcolici al mondo, Fenyang negli ultimi anni ha intensificato il suo sviluppo dell'industria del baijiu. Nel 2018, la città cinese ha visto il valore della sua produzione di questo liquore raggiungere la cifra di 11,42 miliardi di yuan (1,61 miliardi di dollari). Il gettito fiscale proveniente dal settore del baijiu ha rappresentato il 72,8% del totale della città. (XINHUA)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA