Premio Casato Prime Donne 2022 a Elena Testi

Riconoscimenti anche a Chiara Beghelli e Aldo Fiordelli

CG-COM

MONTALCINO (SIENA), 11 AGO - E' la giornalista Elena Testi, inviata di Tagadà La7 sul fronte ucraino, la 'Prima donna' decretata per il 2022 dalla giuria del premio Casato prime donne, promosso dall'omonima cantina di Montalcino (Siena), che torna con la sua 22/a edizione dopo due anni di stop causa Covid.

Testi è stata scelta dalla giuria - presieduta da Donatella Cinelli Colombini e composta da Rosy Bindi, Anselma Dell'Olio, Anna Pesenti, Stefania Rossini, Anna Scafuri e Daniela Viglione - quale "esempio di giovane che costruisce la sua professionalità attraverso il precariato e accetta di rischiare andando in prima linea e sostenendo le proprie opinioni anche quando sono scomode ma senza mai venire meno all'umanità e all'obiettività del racconto". Premiati altri due giornalisti che hanno contribuito alla divulgazione di Montalcino e dei suoi vini: sono Chiara Beghelli, a cui è andato il premio 'Io e Montalcino' per il podcast de Il Sole 24 Ore del 23 gennaio scorso in cui parla del Brunello di Montalcino a seguito dell'indagine di Wine Intelligence, e Aldo Fiordelli, a cui è stato attribuito il 'Premio Consorzio del Brunello' per numerosi articoli pubblicati sul Corriere Fiorentino.

La cerimonia di premiazione si terrà il 17 settembre a Montalcino.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie