Maltempo: Cia, raccolti allagati, perso già 70% produzione

Sicilia e Sardegna in ginocchio e Centro Italia in allerta

Redazione ANSA ROMA

 - Campi inondati e serre stravolte, migliaia di ettari di colture stagionali sott'acqua, in asfissia e attaccate dai funghi, per umidità e pioggia. Semina allo stallo e produzione annacquata già per il 70%. Questa, da una prima ricognizione di Cia-Agricoltori Italiani, la situazione maltempo sull'agricoltura del Sud Italia dove in Sicilia e Sardegna precipitazioni sparse e continue, forti venti, trombe d'aria e bombe d'acqua continuano a danneggiare le aziende agricole e la vita di intere comunità.

Per Cia, che nelle regioni più colpite è alla conta dei danni tra agrumeti, carciofeti e ortive in pieno campo, il persistere di tanti fenomeni atmosferici avversi, non può risolversi con il solo e necessario ristoro dei danni, ma anche con interventi consistenti in prevenzione e cura, di corsi d'acqua e strade, investimenti in ricerca e innovazione per la lotta al dissesto idrogeologico e la salvaguardia della sicurezza nei centri abitati e nella viabilità.

In Sicilia, già stanca per oltre 20 giorni di piogge, la situazione non accenna a placarsi. Nella zona orientale, danni pesanti sono stati subiti dalle coltivazioni del limone Igp e dagli ortaggi. Stessa sorte a quelli tra Siracusa e Ragusa dove continuano le grandinate e le trombe d'aria. Sommerse dall'acqua anche le ortive in pieno campo nella zona di Noto e Rosolini.

Preoccupano i fiumi Tellaro e Anapo, ora sopra il livello di guardia. Qui, fa sapere la Cia provinciale di Siracusa si lavora alla stima dei danni su migliaia di ettari.

Anche tutta la Sardegna è sotto perturbazione e in allarme. A Nord, in Gallura e nel nuorese, nella zona di Siniscola precipitazioni intense e bombe d'acqua hanno colpito allevamenti, danneggiato strade e distrutti erbai. Carciofi allagati nell'oristanese e allevamenti in difficoltà tra Sarrabus-Gerrei. A Sud, tra Capoterra e Pula, ma anche nel Sulcis, segnate dal forte vento e dalla pioggia intensa, serre, frutteti e campi di verdure. In queste ore, avverte Cia Sardegna, sotto particolare stress sono Cagliari e le zone limitrofe.

L'emergenza maltempo si muove a macchia di leopardo ed è in valutazione anche l'allerta gialla su alcuni settori di Marche, Abruzzo, Campania, Basilicata, Puglia e Calabria. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie