In Friuli Zipline da record Ue, 3km di adrenalina

A Sauris. Gomiero, prenotazioni turisti su monti Fvg promettenti

Redazione ANSA TRIESTE

 TRIESTE - E' l'evoluzione "adrenalinica" della classica teleferica ed è lunga oltre 3 chilometri, un "record europeo" per il suo genere. E' la Zipline inaugurata oggi a Sauris, sulle montagne del Friuli. Collega il Monte Ruche con il lago di Sauris e si percorrere sospesi nel vuoto a 100 metri d'altezza. Dopo due voli sopra ad abeti secolari, la Zipline attraversa il bosco e si apre sul lago di Sauris, con un volo di più di mille metri sospeso sopra le sue acque cristalline.
    "E' una zip line su tre tratti - spiega Lucio Gomiero, direttore di PromoTurismoFvg, braccio operativo turistico della Regione - che consente di vivere un'emozione incredibile perché si attraversano prati, boschi e si arriva vicini al lago. Ci si prenota online. L'iniziativa sta già avendo grande successo. E' un'avventura adrenalinica, nello spirito della montagna che abbiamo in regione: da outdoor e divertimento, da bici la mattina e pomeriggio lago".
    Ed è anche dalla montagna che il Friuli Venezia Giulia vuole ripartire in questa fase 3. "La montagna - osserva Gomiero - offre la possibilità di una vacanza con maggiori spazi Abbiamo potenziato tutte le esperienze che si possono fare in sicurezza e l'abbiamo chiamata 'Montagna 1300' perché saranno 1.300 le esperienze organizzate nel nostro sistema montagna". Un progetto che sta già dando i primi riscontri: "Abbiamo notizie positive per la prenotazione degli appartamenti e l'albergo diffuso sta avendo più richieste dell'anno scorso. Nella seconda metà di luglio e agosto le prenotazioni sono promettenti. Ovviamente il quadro è complicato perché partiamo da mesi vuoti e da un mondo di visitatori che sono un po' impauriti. Il nostro obiettivo è rassicurarli: il Fvg ha svolto un lavoro nei mesi scorsi migliore di altre regioni per cui abbiamo avuto profili di contagio più bassi e oggi siamo in grado di controllare meglio la situazione". Per quanto riguarda un primo bilancio del turismo in Fvg, conclude Gomiero, "si è cominciato ad aprire a giugno, mese che avrà coperture del 20-30% rispetto allo scorso anno. Era inevitabile. Ma i segnali che stiamo vedendo oggi sono molto incoraggianti. Abbiamo bisogno di continuare su questa strada con qualche accelerazione". (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie