Il Festival Pergolesi Spontini dal 3/9 a Jesi e Maiolati

Spettacoli e concerti fino a 27/9, anche in cantina e in carcere

Redazione ANSA JESI

(ANSA) - JESI, 01 SET - Con concerti, spettacoli ed incontri intorno al tema "Come per magia", il XXII Festival Pergolesi Spontini torna in scena nelle Marche dal 3 al 27 settembre nelle città che hanno dato i natali ai due compositori: Jesi per Giovan Battista Pergolesi e Maiolati Spontini per Gaspare Spontini.
    Il via sabato sera 3 settembre al Teatro Pergolesi, con il concerto-spettacolo "Il silenzio in cima al mondo (I voli di Zoff nei cieli di Spagna '82)" a 40 anni dall'epica vittoria dei Mondiali di Spagna nel 1982: in scena Pamela Villoresi, musiche di Cristian Carrara e Marco Attura, parole di Giuseppe Manfridi.
    Il 4 settembre tre appuntamenti, tutti a Jesi: in centro storico la caccia al tesoro musicale per bambini sulle orme di Pergolesi, in Teatro "Rossini Flambé. Opera buffa in cucina" con musiche di Antonella Talamonti, e in serata alla chiesa di San Nicolò il concerto "Rethinking Rossini", nuova commissione del Festival su celebri pagine di Rossini rilette da compositori contemporanei quali Marianna Acito, Marco Attura, Federico Biscione, Alberto Cara, Lamberto Curtoni, Paola Magnanini e Gianluca Piombo. Dirige Marco Attura sul podio del Time Machine Ensemble.
    Tra gli eventi di un festival multidisciplinare, la musica resta protagonista, sulle tracce dei due compositori, con concerti anche nelle cantine del Verdicchio, e al carcere di Montacuto di Ancona. Ai detenuti è dedicato il "Concerto Spirituale" in cui la musica va incontro a chi soffre, grazie alla sensibilità del pianista italo sloveno Alexander Gadjiev.
    Da segnalare il concerto "Il violino fantastico" con Associazione Talenti Vulcanici - Ensemble Giovanile della Pietà de' Turchini (8 settembre), gli "Stabat Mater" di Pergolesi e Caldara diretti da Giulio Prandi sul podio del Coro e Orchestra Ghislieri (17 settembre). Da non perdere gli "Spontini days" a Maiolati Spontini, dal 23 al 25 settembre, guardando al 2024, anno delle celebrazioni per il 250/o anniversario della nascita del compositore. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie