Briganti, appestati e fantasmi, le paure sulla via Francigena

Spettacolo rievoca angosce dei Pellegrini in cammino per Roma

Redazione ANSA CASTELNUOVO D'ELSA (FIRENZE)

CASTELNUOVO D'ELSA (FIRENZE) - Una miscela inquietante di angoscia, smarrimento, paura. Situazioni da brivido, che imperversavano nel Medioevo lungo l'antico tracciato della Francigena, attraversato dai pellegrini diretti a Roma, capitale del mondo cristiano. Rievoca questo lo spettacolo itinerante 'Castellofobia, dove la paura attraversa la Francigena' che si svolgerà domani sera - venerdì 30 settembre - nelle vie del borgo di Castelnuovo d'Elsa (inizio ore 21.30 - ingresso libero).
    Realizzato dagli attori di Trivia Aps ne festival 'Via Francigena in Valdelsa. Tra sogno e leggenda' (in programma fino a domenica) lo spettacolo coinvolgerà progressivamente i partecipanti in un percorso a ritroso nel tempo, in un mondo sospeso tra la luce e l'oscurità. Briganti, appestati, spiriti e 'presenze', forse di animali nei boschi, metteranno a dura prova il sentimento di fede, alimentato da suggestioni e debolezze.
    L'ingresso allo spettacolo è a gruppi, ogni 5/10 minuti, e la durata complessiva dell'itinerario dal vago sapore horror è di 30/40 minuti.
    La serata inaugura di fatto la kermesse teatrale della manifestazione lungo la Via Francigena, che fino a domenica prevede un nutrito programma con itinerari adatti a escursionisti di ogni età, bikers e cavalieri, nonché una serie di eventi che interesseranno sia il Castello di Coiano ('poeti sulla Francigena', visita e degustazione sabato pomeriggio dalle 17 in poi) che il borgo di Castelnuovo d'Elsa con il mercato e la "Notte teatrale" di sabato (a cura del Gat) e un 'borgo in festa' per l'intera giornata di domenica. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie