A Venezia la scultura di Jan Fabre

Statua di 9 metri in foglia d'oro sul Canal Grande

Redazione ANSA VENEZIA

VENEZIA - Venezia scalda i motori con le prime inaugurazioni di mostre, installazioni o sculture monumentali, come la statua di nove metri in foglia d'oro opera di Jan Fabre in un giardino sul Canal Grande - subito oggetto di migliaia di scatti fotografici da parte di turisti - in vista dei "giorni di fuoco" della Biennale d'arte firmata da Ralph Rugoff, con i primi assaggi il 7 maggio fino all'inaugurazione e apertura al pubblico di sabato 11 maggio. Il lavoro di Fabre - artista belga presente in alcune Biennali passate - torna a Venezia con un "progetto di arte pubblica", che si presenta come "una metafora dell'artista che cerca di catturare l'impossibile attraverso il suo lavoro". Una figura umana - modellata idealmente sul corpo del fratello più giovane, Emiel, morto in tenera età - sopra una scala protende verso il cielo un righello, quasi a voler misurare le nuvole, come disse l'ornitologo Robert Stroud, al momento della sua liberazione dal carcere di Alcatraz.
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA