Alma Mater, avanzo di 6,1 mln in 2018

Crescono (+58%) i proventi derivati dalla ricerca competitiva

(ANSA) - BOLOGNA, 30 APR - Con un avanzo di 6,1 milioni, e un netto aumento dei proventi da ricerca competitiva, in crescita del 58% si chiude il bilancio consuntivo 2018 dell'Università di Bologna. Il documento, approvato oggi dall'Amministrazione dell'Alma Mater mostra un Ateneo in crescita con uno stato patrimoniale che segna un +9,6% rispetto al 2017 e un forte aumento dei proventi in arrivo dalla ricerca competitiva, grazie soprattutto a risultati ottenuti nei bandi europei. Aumentano anche le spese per il sostegno agli studenti (+15%) e per il diritto allo studio (+6%). Via libera, inoltre, a un piano di programmazione del personale con l'avvio di 276 procedure concorsuali per docenti ordinari e associati e per ricercatori a tempo determinato. Rispetto al 2017 il corpo docente è cresciuto di 23 unità e il personale tecnico-amministrativo a tempo indeterminato di 21 unità. Positivo anche il bilancio dell'attività di ricerca con i proventi da ricerca competitiva che passano in un anno da 32,6 a 51,5 milioni di euro.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Aeroporto di Bologna