Bologna intitola parco nonno Borgonzoni

Il padre la critica, 'è stata invitata, mi aspettavo fosse qui'

Inaugurazione con polemica familiare a Bologna di un giardino intitolato ad Aldo Borgonzoni, il pittore scomparso nel 2004 e nonno dell'attuale sottosegretario alla Cultura, Lucia Borgonzoni, assente alla cerimonia, perché occupata a Roma. "Anche io mi aspettavo che fosse qui, probabilmente sarà stata presa da altri impegni", ha spiegato il padre Giambattista, a margine della cerimonia alla quale hanno partecipato numerosi familiari e l'assessore comunale Matteo Lepore: "Scrive sulla propria pagina che è nipote di Aldo, ma è un'affermazione che non ha sufficientemente seguito", ha proseguito il genitore.
    Non è la prima volta che padre e figlia si trovano a polemizzare. Nel 2016, durante il ballottaggio per la corsa a sindaco di Bologna, il primo dichiarò che non l'avrebbe votata e l'anno scorso ha annunciato l'iscrizione al Pd.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna