Franceschini: 'Non cambieremo Bonaccini'

Il sindaco di Bologna: 'Siamo indisponibili a rinunciare'

In vista delle elezioni regionali in Emilia-Romagna il Pd non sembra decisamente intenzionato a rinunciare - così da agevolare una possibile alleanza con il Movimento 5 Stelle - alla candidatura del presidente regionale uscente, Stefano Bonaccini. A sostenere l'attuale governatore, sono il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini e il sindaco di Bologna e presidente del Pd regionale, Virginio Merola. "Bonaccini ha governato bene - ha sottolineato Franceschini alla trasmissione 'L'Aria che Tira' su La7 - non vedo motivo per cambiare candidato".

Parere condiviso anche dal primo cittadino bolognese. "Penso che sia essenziale che Bonaccini si ricandidi - ha argomentato - perché ha lavorato bene al primo mandato e penso che vadano approfonditi i nodi programmatici perché si può sempre migliorare" ma, ha aggiunto, "non siamo disponibili a rinunciare alla candidatura di Bonaccini. Bisognerebbe poi spiegare al mondo intero perché di un nome si fa il pretesto per non fare un'alleanza".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna