Boom di Cig in E-R, 'Marzo sarà molto peggio'

Cgil regionale, a febbraio +85% prima di pandemia

A febbraio il ricorso alla cassa integrazione in Emilia-Romagna ha visto un aumento dell'85,3% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. E per marzo "vedremo un'esplosione della Cig che probabilmente non avrà paragoni nella storia italiana e regionale". Lo afferma il segretario regionale della Cgil, Luigi Giove, che chiede al Governo di "garantire tutte le risorse che servono" per fronteggiare la pandemia Covid-19.

I dati di febbraio, spiega il sindacato, si riferiscono a prima dell'emergenza Coronavirus, "i cui effetti sul tessuto lavorativo e produttivo nel nostro territorio saranno chiari solo nelle prossime settimane". Un'impennata dovuta "alla congiuntura internazionale, alla flessione di questi scambi, alle politiche dei dazi Usa, al rallentamento dell'economia tedesca e in parte per l'effetto lockdown cinese, che a febbraio ha messo molto in difficoltà le filiere". Ma l'effetto Covid-19 si vedrà più avanti.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna



        Modifica consenso Cookie