Camionista manomette cronotachigrafo, nuovo caso nel Bolognese

Scoperto dalla Polstrada di Altedo sulla A13

Un altro camionista che aveva manomesso il cronotachigrafo digitale del suo mezzo, per viaggiare oltre i limiti delle ore di guida giornaliere imposte dal codice della strada. è stato scoperto dalla Polizia Stradale nel Bolognese. E' un 42enne di Palermo, che si è visto sospendere la patente e multare con una contravvenzione di 1736 euro, oltre al sequestro del 'circuito fantasma' con il quale aveva modificato la scatola nera dell'autoarticolato.
    L'uomo è incappato nei controlli svolti dalla Polstrada di Altedo sulla A13 Bologna-Padova, mentre percorreva la carreggiata Sud. Il circuito elettronico, telecomandato a distanza, gli consentiva di interrompere la rilevazione dei parametri di viaggio del cronotachigrafo digitale, ma anche di viaggiare a velocità superiori a quelle consentite dai limitatori installati di serie solitamente fissate a 90 km/h.
    Pochi giorni fa, le stesse pattuglie della Stradale di Altedo avevano sanzionato e sospeso la patente a un altro camionista che aveva manomesso il cronotachigrafo digitale. 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie