Operai in nero e irregolari, denunciato imprenditore cinese

Già sanzionato ad aprile per non avere chiuso durante lockdown

(ANSA) - BOLOGNA, 06 GIU - Dei 14 operai trovati in azienda, solo 5 erano assunti regolarmente, mentre 9 lavoravano in nero e di questi 3 erano anche senza permesso di soggiorno. E' quanto hanno scoperto i Carabinieri in una ditta di abbigliamento a Pianoro, nel Bolognese. Il titolare, un imprenditore cinese di 52 anni, è stato denunciato per vari reati, dal favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, all'intermediazione illecita, allo sfruttamento del lavoro.
    L'uomo ha anche ricevuto una sanzione di oltre 36mila euro e l'attività dell'azienda è stata sospesa. Il controllo è stato fatto dai militari della stazione di Pianoro insieme ai colleghi del Nas e del nucleo Ispettorato del Lavoro, con la collaborazione dell'Ausl. La stessa ditta era già stata ispezionata lo scorso aprile, quando in pieno 'lockdown' il titolare venne multato perché non aveva interrotto l'attività, costringendo quattro dipendenti a continuare a lavorare di nascosto alle macchine da cucire. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie