Amelio confermato presidente di Cofiter

'Adesso serve ulteriore cambiamento, guardiamo a aggregazioni'

(ANSA) - BOLOGNA, 8 MAG - Marco Amelio è stato confermato per il prossimo triennio presidente di Cofiter, consorzio Fidi emiliano-romagnolo promosso da Confcommercio e Confesercenti, con 35mila aziende socie, 6 milioni erogati negli ultimi anni a più di 400 imprese del territorio regionale grazie ad operazioni di microcredito e credito diretto.
    "Adesso - ha detto Amelio - c'è la necessità di imprimere un ulteriore 'cambiamento' a una struttura che ha saputo mantenersi sul mercato. La crisi è passata ma la crescita non c'è. Siamo un ente vigilato e qualsiasi meccanismo di business deve tenerne conto. Siamo un punto di riferimento delle aziende che non trovano riscontro dalle banche, ma non rinunciano ad innovarsi".
    "Nell'ultimo piano industriale - ha aggiunto - ci siamo attenuti ai tre principi cardine della patrimonializzazione, dell'organizzazione, della redditività". Uno degli obiettivi su cui Cofiter lavorerà in questi anni sarà anche quello di cercare possibili aggregazioni con Confidi paritari. "Fin qui abbiamo evitato - ha detto - perché volevamo raggiungere l'attuale livello di solidità. Perché non crediamo nella fusione di debolezze, che rischiano di portare alla 'sopravvivenza' rivelando nel medio termine vulnerabilità. Oggi il discorso è diverso: l'ipotesi aggregazione è anche per Cofiter un obiettivo che ci consente la salvaguardia del nostro patrimonio umano, di valori ed esperienza. Cofiter ha retto agli urti della lunga crisi, della competizione, del mutamento dei paradigmi. Per il prossimo triennio, con aderenza alla realtà, intende creare nuove prospettive". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna