Dalla Sicilia per il futuro dell'Ue, serve riforma del trattato di Dublino

'Necessario distribuire i migranti in maniera equa in Europa'

Redazione ANSA

MAASTRICHT - "Il trattato di Dublino è obsoleto. Ci vuole un cambiamento, una nuova struttura legale che distribuisca meglio i migranti in tutta l'Europa". Così Claudia Finocchiaro, cittadina italo-maltese, commenta una delle 40 raccomandazioni finali uscite dal quarto panel di cittadini della Conferenza sul futuro dell'Europa (Cofoe). Secondo la cittadina italo-maltese il trattato di Dublino non è funzionale perché obbliga gli Stati di frontiera ad esaminare tutte le richieste di asilo.

"Paesi come l'Italia e Malta hanno problemi per questo motivo" quindi distribuirli potrebbe essere più efficiente, ha concluso Finocchiaro. La proposta è stata votata dal 90,26% dei cittadini che hanno partecipato al voto e sarà discussa assieme alle altre raccomandazioni durante la sessione Plenaria della Cofoe prevista per l'11 e 12 marzo al Parlamento europeo di Strasburgo. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie