Cittadina italo-colombiana a Dublino per l'economia

Doria Maria Penaloza Yabur: "Un pensiero a Sassoli"

Redazione ANSA

DUBLINO - Un mercato unico che protegga le piccole e medie imprese e possa evitare la delocalizzazione. È per questo obiettivo che Doria Maria Penaloza Yabur, cittadina italo-colombiana e consulente aziendale, da Roma è arrivata a Dublino come una dei 200 europei estratti a sorte per partecipare alla Conferenza sul futuro dell'Ue.

Ma in questi giorni Penaloza si è occupata soprattutto di salute mentale e parità, per proporre delle soluzioni contro "l'ineguaglianza che colpisce le donne".

"Stiamo costruendo oggi l'Europa che vogliamo", ha detto Penaloza, la quale ha voluto anche ricordare David Sassoli e "dire grazie per questo bellissimo esperimento".

Quelle su cui ha lavorato Penaloza sono alcune delle proposte che in questi giorni elaborerà il panel di cittadini dedicato a economia, giustizia sociale, lavoro, istruzione, cultura, sport e trasformazione digitale. Le raccomandazioni verranno poi discusse in plenaria l'11 e il 12 marzo al Parlamento europeo di Strasburgo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie