Dalle Marche a Dublino per digitale e agricoltura

Marco Sponticcia: "IA può tutelare consumatori"

Redazione ANSA

DUBLINO - “Tutti hanno diritto alla disconnessione, così come quello alla connessione perché la mancanza di internet crea grandi diseguaglianze”. Così Marco Sponticcia, di Pesaro e studente di Economia all’Università di Ancona nonché uno dei 200 europei estratti a sorte per partecipare alla Conferenza sul futuro dell'Ue in corso a Dublino.

Nel suo  gruppo di lavoro, Sponticcia si è occupato di studiare un sistema di etichettatura dei prodotti innovativo e trasparente per tutelare i consumatori “anche con l’aiuto dell’intelligenza artificiale e dei dispositivi elettronici”. 

Sono alcune delle proposte elaborate dal panel di cittadini dedicato a economia, giustizia sociale, lavoro, istruzione, cultura, sport e trasformazione digitale. Le raccomandazioni verranno poi discusse in plenaria l'11 e il 12 marzo al Parlamento europeo di Strasburgo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie