Bizzotto (Lega), no a liste transnazionali in Ue

'I cittadini hanno altre priorità'

Redazione ANSA

STRASBURGO- "Sono contraria alle liste transnazionali imposte dai politicanti, i cittadini hanno altre priorità. Conferenza sul Futuro dell'Europa ennesima occasione sprecata per cambiare l'Europa". Così l'europarlamentare della Lega (ID), Mara Bizzotto, nel suo intervento alla Plenaria della Conferenza sul Futuro dell'Europa in corso a Strasburgo.

Bisogna "cambiare l'Europa da cima a fondo, per costruire una nuova Ue, più moderna, più sicura, più democratica, capace di risolvere i problemi dei cittadini, di creare lavoro e sviluppo, di difendere con coraggio la nostra libertà e la nostra democrazia dalle minacce di pericolose dittature come la Cina comunista e la Russia di Putin.

Questo era il vero obiettivo della Conferenza sul Futuro dell'Europa, e purtroppo questo obiettivo è fallito" ha aggiunto Bizzotto. "La Conferenza è stata l'ennesima occasione sprecata che ha coinvolto pochissimi cittadini e che è costata milioni di euro. L'esempio evidente di questo fallimento sono le famose liste transnazionali che i cittadini non hanno chiesto e che i soliti politici hanno imposto", concluso l'eurodeputata.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie