Via libera Ue a 129 milioni per il turismo in Italia

Credito d'imposta per canoni locazione e sostegno ai costi fissi

Redazione ANSA

BRUXELLES -  La Commissione europea ha approvato uno schema dell'Italia da 129 milioni di euro a sostegno del settore turistico nel contesto della pandemia.

La misura, approvata nell'ambito del quadro temporaneo degli aiuti di Stato, consiste in importi limitati sotto forma di credito d'imposta per coprire fino al 60% canoni di locazione nel periodo da gennaio a marzo 2022, e aiuti sotto forma di sostegno ai costi fissi non coperti. Per accedere al sostegno le imprese turistiche devono aver subito un calo del fatturato di almeno il 50% durante i mesi ammissibili rispetto al periodo corrispondente del 2019. Per gli aiuti di importo limitato il sostegno pubblico non supererà i 2,3 milioni di euro per beneficiario, mentre il sostegno ai costi fissi non coperti non supererà i 12 milioni di euro per impresa e sarà concesso entro il 30 giugno 2022.

La Commissione ha riscontrato che gli aiuti sono in linea con le condizioni stabilite nel quadro temporaneo, necessari, adeguati e proporzionati.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: