Italiani 'stelle nascenti' nei premi del Bauhaus

Vincono due progetti di Grimacco (Udine) e di Treia (Macerata)

Redazione ANSA

BRUXELLES - Ci sono anche due progetti italiani tra i vincitori dei premi 2022 per il Nuovo Bauhaus europeo, annunciati sabato sera a Bruxelles. Si tratta del villaggio-casa Topolò, una frazione nel comune di Grimacco (Udine), dove ogni abitazione è come una stanza della comunità locale e il bosco intorno il giardino; e del progetto 'Rico', nato a Treia (Macerata), che usa il cartone per realizzare oggetti di uso quotidiano come biciclette e strumenti musicali. Entrambe le iniziative vincono i premi 'stella nascente' per le nuove generazioni.

L'associazione Robida di Topolò si è aggiudicata il primo posto nella terza categoria per "dare priorità ai luoghi e alle persone che ne hanno più bisogno". Rico srl è arrivata seconda nella quarta categoria "dare forma a un ecosistema industriale circolare e supportare il pensiero sul ciclo di vita". Alla cerimonia di consegna le commissarie alla Coesione, Elisa Ferreira, e alla Cultura, Mariya Gabriel. Gli altri vincitori vengono da Spagna, Francia, Germania, Polonia, Austria, Lituania, Repubblica Ceca, Belgio, Grecia, Ungheria, Portogallo, Romania, Finlandia e Cipro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: