Russia al tribunale dell'Aja, bisogna rilasciare Mladic per motivi umanitari

Ex leader militare dei serbo-bosniaci è in ergastolo per crimini contro l'umanità

Redazione ANSA

BRUXELLES - Il ministero degli Esteri russo chiede al Tribunale dell'Aja il rilascio dell'ex generale serbo-bosniaco, Ratko Mladic "per motivi umanitari". L'ex leader militare dei serbo-bosniaci condannato all'ergastolo per crimini di guerra e contro l'umanità, è ricoverato da qualche giorno nell'ospedale del carcere di Scheveningen, il penitenziario del Tribunale penale dell'Aja. "Abbiamo visto le notizie sul ricovero di Ratko Mladić all'Aja a causa del rapido deterioramento della sua salute. Riteniamo che sarebbe la decisione giusta rilasciare Ratko Mladić per motivi umanitari", si legge in un tweet del ministero degli Esteri russo, in cui viene citata la portavoce, Maria Zakharova. Ratko Mladic è stato riconosciuto responsabile in primo luogo del genocidio di Srebrenica, dove nel luglio 1995 furono massacrati 8 mila civili bosniaci musulmani, e dell'assedio di Sarajevo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: