Furti: razzie in abitazioni tra Udine e Gorizia, 5 arresti

Denunciata una sesta persona. Indagine dei Carabinieri

(ANSA) - UDINE, 22 GEN - Cinque persone, quattro uomini e la moglie di uno di loro, la maggior parte di etnia rom e domiciliate a Udine, sono state arrestate dai Carabinieri in esecuzione di altrettante ordinanze di custodia cautelare (quattro in carcere e una agli arresti domiciliari), perché ritenute responsabili di una serie di furti in abitazione commessi tra le province di Udine e Gorizia tra estate e autunno. Una parente di un arrestato è stata denunciata per ricettazione perché trovata in possesso di un orologio rubato nell'agosto 2019 a Udine. L'indagine, condotta dal Norm dei Carabinieri di Palmanova (Udine), è cominciata dopo un furto commesso il 25 luglio in una villa di Manzano (Udine) dove, messo fuori uso il sistema d'allarme, erano stati rubati orologi, ori, quadri e capi d'abbigliamento per alcune decine di migliaia di euro. Le indagini avevano consentito di risalire ai presunti componenti della banda. Secondo gli investigatori, tra fine settembre e ottobre il gruppo avrebbe compiuto altri 12 furti. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa



      Modifica consenso Cookie