Golf: Tony Finau citato in giudizio per 16 mln di dollari

Ex socio in affari della famiglia ricorre in tribunale

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 28 SET - Tony Finau citato in giudizio per 16 milioni di dollari. A tanto ammonta la richiesta di risarcimento avanzata da Molonai Hola, proprietario di Icon Sports ed ex socio in affari del golfista statunitense.
    "Siamo a conoscenza della vicenda e abbiamo la massima fiducia nella giustizia. Non faremo ulteriori commenti". Così Chris Armstrong, agente di Finau, ha commentato la vicenda che vede coinvolto il suo assistito, numero 14 del ranking mondiale ora al centro di una vicenda che, secondo quanto sostiene Hola, ex candidato sindaco di Salt Lake City, parte da lontano.
    Hola avrebbe conosciuto la famiglia di Finau nel 1997 e sostiene di aver raggiunto un accordo con la stessa per pagare lezioni di golf a Tony e al fratello Gipper. Ma anche un'assicurazione contro gli infortuni e le rate del mutuo di casa della famiglia Finau.
    Le spese sostenute e anticipate, sostiene ancora Hola, ammonterebbero a 592.371,37 dollari. Mentre il ricorrente punta a ottenere un "risarcimento danni di 16 milioni oltre gli interessi", cifra che rappresenterebbe il 20% dei guadagni totalizzati da Finau e dal fratello, che vanta solo qualche apparizione sul Korn Ferry Tour, il secondo circuito statunitense del golf maschile.
    Il 20% dei guadagni dei due giocatori sarebbe infatti, secondo la difesa di Hola, la cifra concordata all'epoca con la famiglia Finau per l'investimento fatto. E ora il caso finisce in tribunale. Un vero grattacapo per Tony Finau, 31enne di Salt Lake City che in carriera ha collezionato un titolo sul PGA Tour guadagnando, fino a questo momento, 19.955.606 in 156 apparizioni sul circuito. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA