In 3mila a Torino per scoprire il green

E' 4/a tappa Road to Rome 2022, marcia avvicinamento Ryder Cup

Redazione ANSA TORINO

(ANSA) - TORINO, 27 OTT - Il golf scende in piazza e, nella tappa torinese di 'Road to Rome 2022', si conferma sport per tutti. Sono state oltre tremila le persone che, approfittando della domenica dal clima ancora estivo, si sono cimentate tra swing e putt, tra gioco corto e lungo nella centrale piazza San Carlo, il salotto buono di Torino trasformato in green dalla Federgolf, che ha portato sotto la Mole, dall'Inghilterra, anche il trofeo ufficiale della Ryder Cup, in programma nel 2022 in Italia.
    "Si dice che il golf sia uno sport di nicchia. Con questo evento lo portiamo in mezzo alla gente perché siamo convinti che, se conosciuto, possa coinvolgere sempre più persone. E l'interesse che riscontriamo lo dimostra", commenta Gian Paolo Montali, direttore generale del progetto Ryder Cup 2022. Dopo la partenza dal Monte Bianco, e le tappe di Roma e Siena, il tour continua infatti a riscuotere successo. "D'intesa col presidente Franco Chimenti - spiega Montali - l'obiettivo è quello di portare da Nord a Sud la Ryder Cup". Un trofeo che saprà anche far crescere talenti italiani. "Molinari è la nostra testa d'ariete - sostiene -, dimostra che si può fare e, con i suoi risultati, dà linfa a tutto il movimento e, in particolare, ad un settore giovanile tra i migliori al mondo".
    "Il golf è uno sport che dobbiamo far conoscere e sostenere", osserva Fabrizio Ricca, assessore allo Sport della Regione Piemonte, che con il Comune di Torino ha patrocinato la tappa torinese di Golf in piazza. "Eventi come quello di oggi hanno la capacità di avvicinare ai cittadini uno sport che è fortemente legato alla nostra Regione - aggiunge - ma che soffre ancora di uno stereotipo che lo vorrebbe non adatto a tutti. Così non è, ed è quello che vogliamo dimostrare".
    Il golf, ricorda Ricca, "ha da sempre in Piemonte strutture eccellenti che ogni anno fanno avvicinare giovani e meno giovani a questa pratica. Vogliamo che questa tendenza - conclude - continui e che diventi ancora più marcata". Soddisfatto anche l'assessore allo Sport della Città, Roberto Finardi, il presidente del Coni piemontese Gianfranco Porqueddu parla di una "grande iniziativa, che darà ancora più impulso al movimento sportivo piemontese". "Il golf non è uno sport di elite - conclude - Sarebbe opportuno che tutte le discipline organizzassero simili manifestazioni".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA