Banche settore tra più coinvolti in 4.0

Emerge dalla 25/a edizione del Rapporto 2017 della associazione

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 18 DIC - Il settore bancario è tra i più "coinvolti nella sfida della digitalizzazione, in competizione, tra l'altro, con operatori non bancari che offrono servizi senza i vincoli, anche regolamentari, che invece gravano sulle banche". E' quanto emerge dalla 25/a edizione del Rapporto Abi 2017 sul mercato del lavoro nell'industria finanziaria, presentato oggi a Milano. Dal rapporto dell'Abi emerge che sono in corso "profondi mutamenti nel settore bancario in Italia e in Europa: una riduzione del numero degli sportelli “fisici” e una riorganizzazione della rete, in favore dei canali telematici, con positivi effetti sulla flessibilità dell’organizzazione del lavoro; una crescita del numero di lavoratori impiegati nelle attività commerciali, di consulenza specializzata, di customer service anche fuori sede; una diminuzione del numero di lavoratori impiegati allo sportello e al back office; lo sviluppo di modalità alternative di relazione con il cliente, anche “a domicilio” e basate sull’utilizzo di strumenti di comunicazione a distanza". Tutto ciò incide, oltre che sull’organizzazione e sul mercato del lavoro, sulle "regole del diritto del lavoro - prosegue il rapporto Abi - e sindacale che devono adeguarsi ad un nuovo contesto che, tra l’altro, comporta il progressivo superamento delle stesse nozioni di spazio e di tempo della prestazione lavorativa su cui, per decenni, sono state edificate le strutture normative che disciplinano il rapporto di lavoro".(ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: