Assoconsult, preoccupati per tagli a 4.0

Aziende della consulenza riunite per due giorni a Milano

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 9 NOV - "Industria 4.0 viene completamente depotenziata, mentre andrebbe ripristinata e rinnovata con un cambio di passo che ne caratterizzi maggiormente l'aspetto degli incentivi dedicandone una buona parte alle misure che facilitino lo sviluppo delle imprese; in poche parole digitalizzazione di tutti i processi". Così il presidente di Confindustria Assoconsult Marco Valerio Morelli ha aperto i 'Consulting Day' convocati a Milano oggi e domani. "Sono stati anche ridotti sia gli incentivi che la progettualità collegata alla crescita del nostro sistema manifatturiero, il secondo in Europa, e in un contesto mondiale che potrebbe volgere al negativo, non possiamo che essere preoccupati" ha detto. Confindustria Assoconsult è l'associazione di settore che raggruppa le principali aziende del settore della Consulenza d'impresa, come Accenture, Deloitte, KPMG, PWC, Bip o Mercer. Il Piano Industria 4.0, per Morelli, era "un progetto valido che puntava a recuperare il gap formatosi tra 2008 e il 2015, rappresentava parte di una visione futura di lungo periodo per il nostro sistema industriale e per le decine di migliaia di professionalità che rappresenta". (ANSA.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Leggi anche:

13 nov. 2018 14:57