Un chatbot per la Croce Rossa

"Cri" risponde a dubbi e libera centralino per emergenze gravi

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 30 MAR - Un chatbot basato su algoritmi di intelligenza artificiale a disposizione della Croce Rossa Italiana per rispondere in modo tempestivo alle domande dei cittadini, liberando il canale telefonico per le emergenze più gravi. E' il contributo di Citel group per supportare volontari e operatori Cri nella gestione dell'emergenza Covid-19. Dai dubbi sulle modalità di trasmissione del virus ai sintomi più frequenti, dalle buone pratiche per prevenire il contagio fino alle indicazioni per le categorie a rischio, l'assistente virtuale "Cristina", o meglio "Cri", sarà in grado di rispondere, con un'assistenza 24 ore su 24. Questo consentirà di ridurre "di circa il 20-30% il numero di richieste telefoniche pervenute al centralino lasciando in carico al numero verde le richieste più critiche o emergenziali", spiega in una nota Citel, società italiana specializzata in soluzioni di IA per la trasformazione digitale di imprese e pubblica amministrazione
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: